Dedicato all’Argentina: un 25 aprile da non dimenticare

Comunicati, News, Press — By on 26 aprile 2010 09:01

DEDICATO ALL’ARGENTINA: un 25 aprile da non dimenticare

Grande successo per l’evento “Dedicato all’Argentina, promosso dall’Associazione “l’Uomo Libero” onlus (www.luomolibero.it) in collaborazione con il Caffè Casinò di Arco. L’evento patrocinato dall’Ambasciata Argentina in Italia ed inserito nelle manifestazioni per il bi- centenario della fondazione della Repubblica Argentina si è svolto in tre fasi:

la prima con la presentazione del libro di Gabriel Tambini (docente argentino di turismo), “L’Indio che voleva essere re”, un romanzo-denuncia sulle logiche di sfruttamento e di corruzione che hanno portato il grande Paese sudamericano al famigerato tracollo economico d’inizio anni 2000. Tambini ha raccontato, attraverso i personaggi del suo romanzo, il dramma di tutto un Popolo ed i fondati timori che gli effetti nefasti della globalizzazione potrebbero avere sul mondo intero.

La seconda fase dell’evento è stata data da una ottima cena tipica a lume di candela, preparata nella prestigiosa cornice del Salone delle Feste addobbato con i colori bianco e celeste della bandiera argentina, alla quale hanno partecipato 200 prenotati. La terza fase, in collaborazione con la scuola di ballo “Caminito” di Arco, quella dell’esibizione dei maestri Palladino e Beltrami prima, e Grahl jr. e Zappatero poi, continuando con le danze a base di tango per decine di coppie pronte a volteggiare sino a notte fonda.

Arco, 26 aprile 2010

Tags: ,

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment