Crimea: la Giornata del Ricordo Italiano

Crimea, in evidenza, Solidarieta' — By on 24 febbraio 2012 15:29

Ogni 30 gennaio si tiene, a Kerch, in Crimea, la Giornata del Ricordo Italiano.

E’ una giornata dedicata alle vittime delle deportazioni sovietiche che hanno dovuto subire gli Italiani di Crimea.
Quest’anno, accolti dall’associazione CERKIO di Giulia Boico, anche i volontari de l’Uomo Libero  hanno assistito alla cerimonia, con la messa in italiano e il rito dei garofani gettati nel congelato mar Nero. Un piccolo gesto di grande importanza per tutti, affinché questi Italiani non siano dimenticati e possano risaldare i legami con la Patria che tanto amano.

4 commenti

  1. Pasquale Hamel scrive:

    Sconosco la vicenda, sarei grato di averne notizie

  2. l'Uomo Libero scrive:

    Buongiorno Pasquale.
    In questa pagina puoi trovare notizie sulla storia degli Italiani in Crimea http://www.luomolibero.it/progetti/crimea/
    In questa pagina puoi, invece, scaricare il podcast dell’intervista del presidente della nostra associazione, sempre a proposito della Crimea, nella puntata che ci hanno interamente dedicato di “a tu per tu” (RaiRadio1). http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-884f5277-922e-4f37-9e1c-a05bc59e1c85-radio1.html
    Se volessi approfondire ulteriormente la questione, puoi mandare una mail a info@luomolibero.it e richiedere il libro scritto dal Prof. Giulio Vignoli con il suo “L’Olocausto Sconosciuto – lo sterminio degli italiani di Crimea” edito dalla Settimo Sigillo. Te lo faremmo arrivare a diretamente a casa.
    Siamo davvero grati del tuo interesse.
    I più cordiali saluti.

  3. alba buoncristiani cini scrive:

    mi interessa approfondire

  4. alba buoncristiani cini scrive:

    molto interessante e poco noto vorreiapprofondire

Leave a Comment