Doks for KIM

Campagne, in evidenza, Kosovo, News — By on 27 ottobre 2018 12:04

Una delegazione dell’Uomo Libero (Cinzia, Carolina e Michele) è partita oggi per il Kosovo per partecipare all’inaugurazione di quattro strutture ambulatoriali che sorgeranno nei villaggi di Gracanica, Gornie Kusce, Pasjane e Velila Hoca, e saranno attrezzati al fine di permettere uno screening pediatrico completo alla popolazione di oltre mille bambini che vivono in quelle aree. Dalla pediatrica in generale all’odontoiatria, dalla gastroenterologia all’oftalmologia e, in particolare, all’alimentazione. L’Uomo Libero, in particolare, s’impegna nella costruzione di una di questa che porterà il nome dell’amico Claudio Semeraro. Si tratterà di un ambulatorio dedicato oftalmico, equipaggiato delle necessarie attrezzature atte a misurare i difetti visivi o altre patologie, avrà la durata di tre anni e un costo pari a 14.700 euro, denaro che serve al mantenimento dell’ambulatorio oftalmico e l’acquisto di uno strumento che si chiama auto refrattometro. I nostri volontari arriveranno domani sera in Kosovo, per la loro seconda missione di quest’anno, dove nelle regioni sopravvissute alla guerra civile le condizioni di vita rimangono molto precarie, dove la sanità è in gran parte privata e il diritto alla salute è molto precario.

Partenza da Riva

Partenza da Riva

wp_20181025_17_01_47_pro

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment