Bolivia

PROGETTO “NUOVA SPERANZA”

Realizzazione di un Centro per Alcolisti a La Paz

Il progetto, realtizzato con l’aiuto della Provincia Autonoma di Trento ha riguardato il Centro per Alcolisti “Hogar S. Vincente” dell’Ass. Com. Papa Giovanni XXIII di la Paz (Bolivia).

Al progetto fanno capo tre Centri:

  1. San Vincente; è il più antico della Comunità, è una struttura piuttosto grande che accoglie oltre 50 alcolisti in fase di riabilitazione. Oltre a tre dormitori, cucina, bagni, mensa. Vi sono inoltre vari laboratori: falegnameria,  scrigrafia, meccanica, sartoria, ceramica; oggetto del progetto finanziario.
  2. Alto Beni; situato nella foresta Amazzonica, che accoglie oltre 30 alcolisti in fase avanzata di recupero e che si dedicano alla produzione di caffe, riso e frutta.
  3. Chuspipata; situato nella Cordigliera Andina dove vivono 12 ex alcolisti che si dedicano alla coltivazione dei fiori.

Grazie all’aiuto della Provincia di Trento è stato possibile migliorare i laboratori del Centro principale di La Paz: falegnameria, scrigrafia, meccanica, sartoria, ceramica.

I laboratori costituiscono infatti una parte fondamentale della terapia riabìlitativa. L’acquisto di attrezzatura nuova ed usata ha permesso ai responsabili dei vari laboratori di poter programmare nuovi tipi di lavoro che rispondano maggiormente al numero sempre più grande di accolti e alle nuove richieste del “mercato” della città.

I laboratori garantiscono inoltre una percentuale di guadagno che viene poi suddivisa fra le persone che vi lavorano.

Tutto questo è altamente terapeutico: aíuta le persone a miglíorare la propría autostirna e successivamente tornare a cercare un lavoro all’estemo del Centro con l’esperienza acquisita nei diversi laboratori.

I laboratori con il nuovo impulso ricevuto tramite la realizzazione di questo progetto, svolgono sempre più un’attività socìale come: mercatini popolari, distribuzione di alimenti a giovani e adulti che vivono per strada, sepoltura di persone indigenti, riunioni di informazione pubblica sul tema dell’alcolismo.

Tutto ciò ha permesso ai laboratori del Centro di fare quel “salto dì qualità” indispensabile ad aiutare concretamente tutti quei giovani che sempre più spesso cadono vittime dell’alcool a motivo soprattutto, della mancanza di un lavoro che è il dìritto di ogni persona.