Ecuador

PROGETTO QUITO SUD

CONTROPARTE:

Parrocchia della Fondazione TerraNuova – Mons.  Giuseppe Carollo

ANTEFATTO E GIUSTIFICAZIONE DEL PROGETTO

L’arca si trova nella provincia dei Pichincha nello Stato dell’Ecuador. Questo territorio attraversato dalla Cordigliera delle Ande a circa a 40 chilometri a sud dell’Equatore ad una altitudine sul livello dei mare di metri 3.100 e di cui la Capitale, Quito, si estende in questa provincia.

La popolazione è composta per _______ da Indios e Incas mentre il restante ______ di origìne spagnola.

La provincia compresa la capitale consta 12.000.000 cìrca di abitanti di cui 2.000.000 formano la Capitale.

Nelle provincia di Pichincha, ad esclusione di Quito, sono rari gli insediarnenti industriali e l’econornia prevalente è l’agricoltura ancora di tipo sussistenzale basata sul pascolo e sulla coltivazione di cereali. Per quanto riguarda la Capitale l’economia si basa su alcune fabbriche di piccole dimensioni e sull’artigianto.

Il Commercio si basa sulla vendita ambulante dei prodotti della ____________ e sulla vendita di prodotti artigianali. La popolazione dedita all’artigianato e nei pochi insediamenti industriali è di circa il _______       della popolazione della Provincia. La disoccupazione è altissima e la svalutazione della moneta è arrivata –al _______ % nel confronti dei __________ nel mese di settembre 1999.

La zona di intervento è la periferia sud della città di Quito nella Parrocchia della missione della Fondaizone Terra Nuova gestita da Mons. José Carollo.

Le caratteristiche economiche dì questa missione sono di estrema povertà.

Sono completamente assenti infrastrutture civili come scuole, ospedali e ambulatori.

L’assistenza scolastica o sanitaria esiste solo per chi può permettersi di pagare. L’analfabetismo completo colpìsce il dodici per cento della popolazione mentre un altro quaranta per cento sa appena scrivere il proprio nome. La prostituzione è un fenomeno sociale diffuso compresa la criminalità.

li progetto che si intende realizzare avviene nel precisato stato socio economico.

Le necessità di intervento sarebbero moltissime che possono spaziare dall’assistenza scolastica, sanitaria alla prevenzione della ____________ e della prostituzione.

L’intervento si estrinseca in due progetti ben distinti.

Il primo consiste nel acquistare materiali sanitari per un centro medico gestito dalla volontaria Lucia Morandini coadiuvata da una infermiera e da una assistente sociale della zona con assistenza domiciliare.

li secondo consiste nella formazione dei giovani sotto l’aspetto dei lavoro. Infatti sotto la guida dei volontario Basilio Bertamini insieme al parroco don Giuseppe Carollo funziona una scuola di falegnameria per far apprendere un mestiere.

La scuola è rivolta esclusivamente a coloro che appartengono a quell’area sociale di cui prima.

I corsi hanno durata biennale e sono seguiti anche da persone precedentemente formate nella scuola.

Sia per quanto riguarda il primo ed il secondo progetto sono da alcuni anni che hanno avuto inizio ossia precisamente dal 1996 con la collaborazione della Fondazione Terra Nuova. Non esistono nelle irnmediate vicinanze altre iniziative analoghe.

Questi due interventi avranno durata trimestrale, e come per il passato ii materiale sia _____________ che per la faleparneria sarà acquistato sul luogo.

La Signora Lucia Morandini è infermiera professionale, Capo Sala. Il sig. Basilio Bertamini è un falegname in pensione ed aveva lavorato con la sua qualifica presso alcune ditte dei Basso Sarca.

I finanziamenti negli anni precedenti venivano in parte dal loro risparmi, in parte dal Gruppo Missionario della Parrochia di Bolognano, in parte dal Centro Missionario di Trento nonché da alcuni amici.

I prospetti dei due interventi sono così riportati:

  1. sterilizzatrice -td aria calda mod. Panacea; set ferri chirurcigi disinfettanti; materiale per medicazioni; aghi e siringhe di varie misure; medicinali (antibiotici, anaigeslcl, ecc.); elettrocardiografo; fonendoscopio e stignomanometro; oftadmoscopìo; materiale igenico per ostetricia pannoloni, camice ecc.,
  2. Una levigatrice a nastro con ____________; due avvitatori elettrici; due avvitatori industriali ricaricabili; una protezione per _________; due frese per ________; una serie di coltelli per _______; una levigatrice orbitale; due pistole per verniciare; rifacimento impianto elettrico laboratorio(________ pericoloso); materiale per la scuola (legnami compensati ecc.).